Metaverso. Noi e il web 3.0

Newsletter – Metaverso e arte: un dialogo con Federico Clapis

Metaverso. Noi e il web 3.0

La complessità del Metaverso resa semplice e comprensibile.

Metaverso e arte: un dialogo con Federico Clapis.

La newsletter di questa settimana approfondisce il rapporto esistente tra il Metaverso e il mondo dell’arte, più precisamente della cripto-arte.

Lo spunto ha origine dall’intervista contenuta nel mio libro “Metaverso. Noi e il Web 3.0“, fatta a Federico Clapis, un artista italiano di grande successo; è stato il primo italiano, per notorietà e vendite, che ha iniziato la sua carriera nel mondo reale con opere reali (come le sculture) per poi trasformarle in NFT con largo anticipo sui trends “metamaniaci” del 2021.

Come capita spesso il mondo dell’arte è quello che apre nuovi linguaggi, nuove forme espressive e quindi mercati.

Blockchain e smart contract hanno creato un nuovo ecosistema trasparente e certificato che valorizza il lavoro dell’artista molto più di quanto non accada nel mondo tradizionale, in cui gallerie e case d’aste spesso gestiscono compravendite importanti senza tuttavia riconoscere quote a chi ha creato l’opera nei suoi passaggi tra collezionisti e investitori.

La cripto-arte e i cripto artisti seguono molti dei canoni dell’arte tradizionale, come il concetto di opere uniche, multipli e collectibles, ma restando tuttavia all’avanguardia su percorsi molto differenti rispetto ai colleghi più tradizionali.

È possibile leggere l’estratto dell’intervista direttamente su LinkedIn.

Tutti gli articoli sono disponibili sotto forma di newsletter settimanale.
È possibile iscriversi alla Newsletter dalla relativa pagina ufficiale.

La categoria “Newsletter” all’interno del sito è dedicata a testi inediti che approfondiscono i diversi aspetti del concetto di Metaverso. Un viaggio verso la nuova internet, anzi il nuovo web, compiuto in modo oggettivo, evitando pericolosi entusiasmi quanto banali luoghi comuni, ascoltando il parere di molte persone che si stanno muovendo in questo mondo con successo ma anche con qualche perplessità.